Coitaliano

La biblioteca virtuale del COI

Archivio per la categoria “Vocabolario”

Modi di dire

Nella scheda che vi postiamo oggi trovate un elenco di modi di dire molto diffusi in italiano con la spiegazione del significato:

Espressioni Idiomatiche Italiane

Come suggerisce Domenico, potreste provare a usarli per questa attività. Potreste chiedere agli studenti di:

– provare a interpretare alcune espressioni idiomatiche, prima di spiegare loro il significato;
– provare a spiegare in italiano un’espressione idiomatica che si usa nella lingua dello studente con un significato simile a quella presa in esame.
Oggi, alla lista, aggiungiamo un altro modo di dire. Cosa vorrà mai dire “Chiudere un occhio”?
Scopritelo con questo video:

 

Potete cercarne altri anche qui: Dizionario dei modi di dire
Annunci

Tradizioni natalizie: il panettone

Siamo ormai vicinissimi a Natale e oggi vogliamo suggerirvi una lettura e un’attività (video + comprensione) che riguardano la nascita e la produzione del panettone, uno dei dolci più tipici di questo periodo.

Il panettone - 1/12

La lettura che racconta la storia della nascita del panettone è tratta dal sito http://italyamonews.com ed è adatta a un livello B1/B2:

“El pan de Toni”, la leggenda del panettone

L’attività, invece, è tratta dal blog http://didatticafutura.blogspot.com.es ed è indicata per il livello A2:

Il panettone

Divertitevi e, perché no, mangiatene una fetta!

È tutta mia la città…

vinitaly-2012-427-jpg-_5940Come avrete capito dal titolo, in questo post si parla di città.

Qui sotto trovate i materiali suggeriti da Domenico:

  • un file con delle immagini da utilizzare per molte attività: ImmaginiCitta’

Potete utilizzare le immagini per delle descrizioni, per esercitare le strutture C’è/Ci sono, potete chiedere agli studenti di improvvisarsi guide turistiche e immaginare di dover portare i compagni in un tour per la città prescelta…

Oppure potete proporre un’attività di questo tipo:

  • mostrate un immagine alla classe per qualche secondo;
  • chiedete agli studenti di ripensare all’immagine vista;
  • a coppie chiedete di scrivere due o tre cose false e due o tre cose vere sull’immagine;
  • date agli studenti qualche minuto per questa attività;
  • chiedete loro di sfidare una coppia e di confrontarsi leggendo ad alta voce le frasi che hanno scritto;
  • alla fine del confronto fra tutte le coppie, mostrate di nuovo l’immagine e verificate chi aveva ragione.

Per i luoghi della città potete usare anche queste altre foto:

Grafica della strada: the signs of Italy

Si tratta di una galleria fotografica con delle insegne molto belle.

A livello elementare potrebbero essere utili per presentare alcuni negozi e luoghi della città o, a livelli più alti, come spunto per attività orali o di scrittura in cui si possono far raccontare le storie dei luoghi rappresentati (quando è stata aperta l’attività, cosa si fa, chi ci lavora, ecc.).

Qui trovate invece dei piccoli dizionari visivi sulla città:

dizionario_visivo_citta_1

dizionario_visivo_citta_2

dizionario_visivo_citta_3

dizionario_visivo_citta_5

Tutto il resto lo lascio alla vostra creatività 🙂

 

casa dolce casa

Parlare senza parole

Fare!

FARE BELLA / BRUTTA FIGURA!

Ha a che fare con l’apparenza.

Fare bella figura: Comparire bene, destare ammirazione (più espressivamente, fare la propria figura, anche riferito a oggetti: una signora che, in società, fa la propria figura; una pelliccia non più nuovissima, ma che fa ancora la propria, o la sua, figura)

fare buona o bella figura, suscitare impressione favorevole, e al contrario fare brutta o cattiva figura (o, con espressioni più vive e efficaci, una figura barbina, una magra figura, una figura veramente penosa);

fare la figura di … (seguito da un sostantivo o da un aggettivo), comportarsi, per lo più involontariamente, in maniera da apparire tale: fare la figura dello sciocco, dell’imbecille, dell’avaro, del pitocco; hai fatto la figura del bifolco!

In frasi enfatiche o esclamative, significa in genere brutta o cattiva figura, impressione negativa, di compatimento: che figura!; una figura che non vi dico!; ti lascio immaginare la figura (che ha fatto)!; con lo stesso senso anche bella figurahai fatto proprio una bella figura!

(Dal vocabolario Treccani)
E voi quando avete fatto bella o brutta figura?????

Fare!

 

Fare i bagagli!

Fare le valigie!

 

 

e allora si parte!!!!

Fare!

FARE IL BAGNO….

 

Lettere mai spedite

LETTERA: Comunicazione scritta che una persona indirizza a un’altra, oppure a un ufficio, a un ente pubblico o privato.

Come può essere una lettera?

Lettera familiare, riservata, personale;

Lettera d’amore, d’affari, di ringraziamento, di augurio, di condoglianze, di presentazione (con cui si presenta una persona a qualcuno), lettera di raccomandazione,

lettera minatoria, contenente minacce o un ricatto;

lettera anonima, che non reca la firma del mittente (v. anonimo);

lettera raccomandata, assicurata, per espresso (comunemente, una raccomandata, un’assicurata, un espresso).

Quali sono secondo voi le lettere scritte mai spedite?

un passo avanti

Fare un passo avanti in qualche cosa: acquistare vantaggio, avvicinarsi alla sua soluzione, progredire;

Fare un passo indietro: perdere terreno, allontanarsi dallo scopo.

Navigazione articolo