Coitaliano

La biblioteca virtuale del COI

Archivio per la categoria “Coi didattica”

La routine quotidiana

Oggi vi proponiamo un’attività da fare dopo aver parlato della routine e delle azioni quotidiane.

Si tratta di un’attività di consolidamento o di ripasso, adatta ai livelli A1+/A2.

Si parte dalla visione di un cortometraggio, SIGNS, che ha il vantaggio di non avere dialoghi e non presentare difficoltà di comprensione.

Qui sotto trovate il video e l’attività:

Attività_SIGNS

Annunci

Modi di dire

Nella scheda che vi postiamo oggi trovate un elenco di modi di dire molto diffusi in italiano con la spiegazione del significato:

Espressioni Idiomatiche Italiane

Come suggerisce Domenico, potreste provare a usarli per questa attività. Potreste chiedere agli studenti di:

– provare a interpretare alcune espressioni idiomatiche, prima di spiegare loro il significato;
– provare a spiegare in italiano un’espressione idiomatica che si usa nella lingua dello studente con un significato simile a quella presa in esame.
Oggi, alla lista, aggiungiamo un altro modo di dire. Cosa vorrà mai dire “Chiudere un occhio”?
Scopritelo con questo video:

 

Potete cercarne altri anche qui: Dizionario dei modi di dire

La tombola delle informazioni personali

tombola was held at Malton Rugby Club on 3rd June as part of the ...Vi segnaliamo un gioco fatto dalla nostra Chiara D. con gli studenti del livello A1 alla fine del percorso sul dare e chiedere informazioni personali e sull’uso del verbo essere avere.

Dal racconto di Chiara, il gioco è stato coinvolgente e stimolante e, dal punto di vista dell’apprendimento, ha permesso di:

  1. rafforzare le relazioni fra gli studenti,
  2. stimolare la comprensione del messaggio scritto
  3. confrontarsi sul corretto abbinamento risposta domanda
  4. confrontarsi sulle differenti occasioni culturali e sociali per fare gli auguri
  5. ampliare il lessico.

Qui di seguito trovate la tombola con tutte le istruzioni per giocare: Tombola delle informazioni personali

È tutta mia la città…

vinitaly-2012-427-jpg-_5940Come avrete capito dal titolo, in questo post si parla di città.

Qui sotto trovate i materiali suggeriti da Domenico:

  • un file con delle immagini da utilizzare per molte attività: ImmaginiCitta’

Potete utilizzare le immagini per delle descrizioni, per esercitare le strutture C’è/Ci sono, potete chiedere agli studenti di improvvisarsi guide turistiche e immaginare di dover portare i compagni in un tour per la città prescelta…

Oppure potete proporre un’attività di questo tipo:

  • mostrate un immagine alla classe per qualche secondo;
  • chiedete agli studenti di ripensare all’immagine vista;
  • a coppie chiedete di scrivere due o tre cose false e due o tre cose vere sull’immagine;
  • date agli studenti qualche minuto per questa attività;
  • chiedete loro di sfidare una coppia e di confrontarsi leggendo ad alta voce le frasi che hanno scritto;
  • alla fine del confronto fra tutte le coppie, mostrate di nuovo l’immagine e verificate chi aveva ragione.

Per i luoghi della città potete usare anche queste altre foto:

Grafica della strada: the signs of Italy

Si tratta di una galleria fotografica con delle insegne molto belle.

A livello elementare potrebbero essere utili per presentare alcuni negozi e luoghi della città o, a livelli più alti, come spunto per attività orali o di scrittura in cui si possono far raccontare le storie dei luoghi rappresentati (quando è stata aperta l’attività, cosa si fa, chi ci lavora, ecc.).

Qui trovate invece dei piccoli dizionari visivi sulla città:

dizionario_visivo_citta_1

dizionario_visivo_citta_2

dizionario_visivo_citta_3

dizionario_visivo_citta_5

Tutto il resto lo lascio alla vostra creatività 🙂

 

Una ricetta al C.O.I.

Spaghetti alla carbonara!!!

Gli spaghetti alla carbonara, un classico della cucina laziale, vengono preparati cuocendo al dente la pasta mentre a parte si rosolerà nell’olio la pancetta o il guanciale per una decina di minuti. In una scodella o in una zuppiera si sbatteranno le uova a cui andrà aggiunto il pecorino ed il pepe nero a cui unirete la pasta e mescolerete servendo quindi la pasta ben calda.

Ingredienti (per quattro persone)

400 g di pasta

200 g di pancetta affumicata o guanciale

4 tuorli d’uovo

50 g di pecorino

Olio, sale, pepe q.b.

Preparazione

1) Cuocete gli spaghetti in acqua bollente e con poco sale. La cottura deve essere al dente.

2) Nel frattempo tagliate a dadini la pancetta o il guanciale di maiale (secondo la tradizione è quest’ultimo che andrebbe utilizzato), lasciandolo sciogliere in un tegame con un poco di olio.

3) Quando la pancetta o il guanciale appariranno parzialmente sciolti aggiungere un pochino di acqua e cucinare a fuoco moderato per circa 10 minuti.

4) Sbattete in un’insalatiera i quattro tuorli, come per fare una comune frittata, ed aggiungete il pecorino ed un buon pizzico di pepe nero.

5) Scolate la pasta e versatela in un contenitore capiente e aggiungeteci la pancetta o il guanciale e l’olio in cui l’avete soffritto.

6) Mescolate gli ingredienti utilizzando due forchette e procedendo con delicatezza per non spezzare gli spaghetti, poi unite le uova preparate col formaggio, proseguite ad amalgamare gli ingredienti fintanto che le uova non risulteranno rapprese.

7) Servire la pasta immediatamente in modo che risulti ben calda.

 

Buon appetito! 🙂

Dettato dell’usignolo

usignolo e imperatore

 

 

Ciao a tutti! come promesso vi mettiamo il testo che vi siete dettati oggi! 🙂

attività lessico A2

 

 

A volte basta un sorriso!

Eccoci ancora qui!

Questa volta con un’attività che Michele, uno dei nostri insegnanti, ha creato e usato nella sua classe.

L’attività si basa su un video che racconta la storia di un artista di strada e che ci riserverà delle sorprese…

Curiosi di sapere chi è e cosa fa il protagonista del cortometraggio?

Allora non vi resta che guardare il video e proporre l’attività ai vostri studenti!

Qui trovate il link: Attività_COI_Smile

Buona visione e buon lavoro!

Mi piace…non mi piace

MI PIACEOggi vi proponiamo un esercizio di scrittura che può essere usato con studenti di diversi livelli, da quello elementare a quello avanzato.

Si chiede agli studenti di dividere il foglio in due colonne, scrivendo su una “Mi piace” e sull’altra “Non mi piace”, come nell’immagine, e di scrivere poi una lista di cose che piacciono o non piacciono.

La lista può essere a tema libero oppure riguardare un argomento specifico (cibo, azioni quotidiane, usanze, comportamenti umani, ecc.).

Interessante è poi leggere insieme a tutta la classe le liste di ogni studente, chiedendo anche la motivazione della scelta e lasciare che gli studenti si confrontino tra di loro, passando dalla scrittura a un’attività di conversazione.

Oltre a farci conoscere meglio i nostri studenti e la loro “visione del mondo”, questo esercizio, pur nella sua semplicità, ci permette di lavorare anche su alcuni aspetti linguistici:

Mi piace/Non mi piace + sostantivo singolare —> Mi piace il rosso./ Non  mi piace la carne.

Mi piacciono/Non mi piacciono + sostantivo plurale —> Mi piacciono i vestiti eleganti./Non mi piacciono le persone maleducate.

Mi piace/Non mi piace + infinito —> Mi piace nuotare./Non mi piace guardare la televisione.

Mi piace-Mi piacciono/Non mi piace-Non mi piacciono + sostantivo + proposizione relativa (che) —> Mi piacciono le persone che sorridono./ Non mi piacciono le persone che alzano la voce.

Vi invito a fare questa attività e vedrete che usciranno anche cose molto interessanti, profonde e personali.

Dimenticavo… Se la provate in classe, fateci sapere come va!

Casa dolce casa

Oggi parliamo di…casa e lo facciamo con una bellissimo percorso creato da Chiara D., una delle nostre insegnanti.

Si trovano molti spunti per affrontare questo argomento in modo divertente e creativo.

Non vi resta che leggerla e provare a fare le attività in classe con i vostri studenti.

Ecco il link: Percorso casa

Tutto cambierà

Oggi si parla di futuro e di desideri da realizzare. Chi non ne ha?

Proviamo a farlo con un attività che prende spunto dalla canzone di Neffa, Cambierà.

Pronti ad ascoltarla?

Qui trovate l’attività (livello B1): Tutto cambierà

Navigazione articolo